FONDAZIONE
GUIDO
D’AREZZO

Teatro Pietro Aretino

Teatro Pietro Aretino

Ubicato nel centro storico di Arezzo, in prossimità del Duomo e del Palazzo comunale, il teatro sorge all'interno dell'ex convento dei Servi di Maria annesso alla chiesa di San Pier Piccolo. L'antico convento, per molti secoli centro attivo della vita religiosa e culturale aretina, dopo l'Unità d'Italia venne incamerato nel Demanio dello Stato e assunse nuove destinazioni: edificio scolastico (secondo piano) e teatro (nell'ex refettorio dei frati posto al primo piano vennero ricavati la sala e il palcoscenico).

Il teatro fu utilizzato per spettacoli e concerti promossi dalla Società Filarmonica Drammatica di Arezzo e per le assemblee del Comizio Agrario Provinciale.

Passato di proprietà al Comune, è stato utilizzato dall'Associazione Amici della Musica per manifestazioni nazionali di poesia e per ospitare compagnie vernacolari e sperimentali operanti nell'ambito delle attività filodrammatiche delle scuole. Dal 1999 la sua immagine interna è caratterizzata da Eaooue, la grande pittura di Roberto Remi (1360 x 730 cm.) che ricopre il soffitto.

Il Teatro comunale Pietro Aretino, ristrutturato su progetto dell'architetto Alessandro Mendini, grazie al recupero degli ambienti dell'ex convento, quali il chiostro ed il giardino, è oggi un centro attrezzato e polivalente per la formazione, produzione, documentazione e realizzazione di spettacoli teatrali.

CONTATTI
Via della Bicchieraia, 26 – Arezzo
Capienza massima: 129 posti